L’acqua è un bene comune fondamentale per la vita. Gli effetti dei mutamenti climatici, l’inquinamento, gli sprechi, la rendono una risorsa sempre più scarsa e al centro di gravi tensioni sociali in particolare nei paesi del sud del mondo.

Anche in Italia è diventato più urgente il problema della corretta gestione di questa risorsa che presenta varie criticità. Ancora oggi nel nostro Paese 18 milioni di cittadini scaricano i loro reflui nei fiumi, nei laghi e nel mare senza depurazione, 9 milioni non sono serviti dalla rete fognaria, 1 milione beve acqua del rubinetto in deroga ai parametri di qualità per arsenico, boro e fluoruri. C’è poi la questione dei canoni di concessione per le acque minerali, un grande business di cui godono ingiustamente solo in pochi.

Piccoli gesti quotidiani per non sprecare acqua

  • Applicate i riduttori di flusso sui rubinetti di doccia e lavabi;
  • Fate la doccia piuttosto che il bagno;
  • Lasciate scorrere l’acqua solo per il tempo necessario quando pulite i denti, i piatti, le verdure;
  • Raccogliete l’acqua piovana poterete utilizzarla per usci non alimentari o igienici;
  • Preferite l’acqua del rubinetto a casa e nei locali pubblici.

Il mondo è fatto di gocce (Legambiente)

Scrivici